5 musei d’arte contemporanea da seguire su Instagram

I social network hanno aperto tantissime porte, creando un dialogo diretto non solo tra il pubblico e gli artisti, ma anche con le grandi istituzioni culturali, spesso accusate di essere torri d’avorio inaccessibili. Questo avvenimento rivoluzionario si è rivelato utilissimo nel creare nuove sinergie, avvicinando l’arte contemporanea a tantissime persone che fino a qualche anno fa storcevano il naso. Purtroppo, come sicuramente saprai, il mondo dell’arte, soprattutto in ambito museale, è ancora un po’ restio a sperimentare le nuove strategie di marketing, ma ci sono anche delle realtà che hanno saputo fare dei social network non solo una vetrina, ma un canale di comunicazione tra i più apprezzati: ecco i 5 musei d’arte contemporanea da seguire su Instagram.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino

La Fondazione Sandretto è una realtà a cui siamo particolarmente affezionate perché ancora prima di averla visitata, ci siamo innamorate dell’uso che viene fatto dei social network, in particolare Facebook e Instagram. Un lavoro di ricerca e aggiornamento costante, basato sullo studio dei principali fatti che accadono in Italia e nel mondo, interpretati in chiave ironica e puntuale: il profilo Instagram ne è la dimostrazione. Non si parla solo di mostre in chiave auto celebrativa, anzi: la strategia di comunicazione prevede la creazione di contenuti tra loro molto diversi, perfettamente combinati in un mix divertente e allo stesso tempo focalizzato sulle novità artistiche in corso! Un’ottima fonte di ispirazione per le tantissime realtà museali che si vantano di prendersi moooolto sul serio, a nostro avviso anche troppo.

Leggi anche: Social media per i musei, il caso della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

 

@Pirelli Hangar Bicocca, Milano

Pirelli Hangar Bicocca, Milano

Se non hai mai avuto l’occasione di visitare la fondazione no profit Pirelli Hangar Bicocca, devi assolutamente rimediare. Questo tempio dell’arte, di cui ci hanno conquistato due opere che potrai scoprire leggendo l’approfondimento qui sotto, occupa oltre 15.000 metri quadrati e ogni anno presenta importanti mostre personali di artisti italiani e internazionali. A tutti gli effetti uno degli spazi dedicati all’arte che preferiamo, il profilo instagram di Pirelli Hangar Bicocca mostra tutti i dettagli della vita della fondazione, tra allestimenti, anteprime delle mostre, immagini che ritraggono gli artisti al lavoro e gli spettatori incantati: i social network sono diventati il canale di fruizione più immediato per le persone vicine e lontane.

 

Leggi anche: Hangar Bicocca, una storia d’amore tra arte e innovazione

 

Museo Madre, Napoli

Tra i 5 musei d’arte contemporanea da seguire su Instagram, non potevano non citare una realtà all’avanguardia e di grandissima qualità come il Museo Madre di Napoli. Situato nel centro della città, i tre piani dell’ottocentesco Palazzo Donnaregina ospitano il Madre con 7200 mq di spazi espositivi che accolgono opere della collezione permanente ed esposizioni temporanee. Attraverso l’uso dei social network, in particolare  Instagram, questa realtà riesce ad interagire con gli spettatori, usando i loro scatti per creare un gigantesco album fotografico che racconta la storia del museo e soprattutto delle persone che lo abitano. Un’idea assolutamente centrata e lungimirante, che permette all’utente di sentirsi parte integrante di questa meravigliosa realtà artistica.

@Roland Halbe, Museo MAXXI, Roma

Museo MAXXI, Roma

Pensare alla cultura in ogni sua forma e sfumatura e renderla fruibile a tutti: la vocazione del MAXXI ad essere non solo luogo di conservazione ed esposizione del patrimonio ma anche, e soprattutto, un laboratorio di sperimentazione e innovazione culturale, ci ha conquistate dalla prima visita! Sul profilo Instagram vengono raccontate non solo le mostre, ma anche i workshop, i convegni, i laboratori per bambini e tutte le novità che riguardano la vita di questo straordinario polo dedicato all’arte. Usare Instagram non come semplice vetrina, ma come strumento per fare storytelling di qualità è sicuramente il punto di forza di questo museo romano.

Museo Mart, Rovereto

Nel nostro viaggio alla scoperta dei musei d’arte contemporanea da seguire su Instagram, non poteva mancare il Mart di Rovereto, struttura che abbiamo visitato più e più volte, non annoiandoci mai. Anche in questo caso i social network non vengono utilizzati come strumento promozionale finalizzato ad una mera sponsorizzazione degli eventi, ma come un racconto visivo di ciò che succede durante la quotidianità del museo. Tantissimi scatti raccontano le visite di bambini e adulti, sempre incantati davanti alle tele e alle opere della collezione permanente: una sorta di mondo delle meraviglie, in cui l’arte conquista tutti con il suo fascino senza tempo.

 

No Comments

Post A Comment

Condivisioni