5 cose da vedere a Melbourne in città

cose-da-vedere-melbourne

5 cose da vedere a Melbourne in città

Melbourne è decisamente la città più interessante dell’Australia, con il suo stile a metà tra una metropoli super moderna e l’antica Europa, è ben organizzata, molto accogliente e soprattutto bella da visitare (ma anche da viverci!).

Ci vuole almeno una settimana per imparare a conoscere bene la città, ogni suo quartiere è un micro mondo da scoprire, con uno stile completamente diverso. Ecco quindi una lista di 5 cose da vedere a Melbourne in città, a cui non devi assolutamente rinunciare. Dopo aver letto questa guida, puoi scoprire anche quali sono le cose che ti consigliamo di non perdere a Melbourne, se invece ami la natura e vuoi immergerti nella vegetazione australiana, senza praticamente uscire dalla città.

Leggi anche: 3 cose da fare a Melbourne nella natura

cose da fare a melbourne

@Travel on Art

Il quartiere di St. Kilda

St. Kilda è sole, spiagge, long board, locali e bar. È l’Australia che tutti ci aspettiamo e per questo, non tradisce le aspettative. St. Kilda è un quartiere alternativo, giovane e alla moda, c’è tutto ciò che serve per vivere the real Aussie life a prezzi contenuti. È diventato famoso, oltre che per le spiagge, per l’antico Luna Park che è il più vecchio del continente e risale al 1912: da allora è sempre stato aperto. Un vero e proprio reperto storico, bello da vedere e da fotografare grazie alla sua atmosfera da parco divertimenti del passato.

cose da fare a melbourne

@Travel on Art

Altre cose da fare a St Kilda? Sicuramente un passeggiata a Fitzroy e Acland Street, le due vie principali per lo shopping e i café, ma anche un BBQ in riva all’oceano, prendere un long board e godersi la Promenade.

Un pomeriggio a Brunswick Street

Nel quartiere di Fitzroy, un pomeriggio a Brunswick Street entra a pieno diritto nelle cose da vedere Melbourne per la sua atmosfera rock e vintage. Brunswick St. è il ritrovo dei creativi della città, degli amanti dell’arte e dei mercatini dell’usato, come il Rose Street Artist Market dove è possibile acquistare piccoli oggetti di artigianato, vestiti, scarpe, spille, tessuti e perfino farsi tagliare i capelli.

cose da fare a melbourne

@Travel on Art

Brunswick Street è uno dei luoghi più eccentrici ed economici di Melbourne, un quartiere popolato da giovani e studenti, dove potersi gustare ottimi caffè in bar decisamente non convenzionali o rilassarsi sulle numerose panchine avvolte da grovigli di piante e fiori, osservando lo spettacolo dei passanti per strada.

cose da fare a melbourne

@Travel on Art

Le Docklands

Alle Docklands si ritorna alle origini e si scopre la vera storia di Melbourne: in passato erano uno dei luoghi preferiti di caccia delle tribù aborigene. Oggi costituiscono il delta del fiume Yarra e fino ai primi del ‘800 non si trattava altro che di una superficie paludosa.

cose da fare a melbourne

L’area fu riqualificata dopo l’arrivo di Sir Batman (sì, si chiamava Batman), fondatore ufficiale della città di Melbourne che colonizzò illegalmente queste terre. Le Docklands ripercorrono esattamente lo sviluppo della storia australiana, dove tutto più o meno nasce da ex galeotti, rifugiati e personaggi decisamente particolari. Le Docklands oggi sono un quartiere ultra moderno di uffici, abitazioni, negozi e locali alla moda. Qui ha sede anche l’Ethiad Stadium, lo stadio ufficiale di football australiano di Melbourne. Sono un luogo elegante d’incontro tra le acque dello Yarra e la città, un city waterfront di classe, dove qualsiasi australiano sognerebbe di vivere.

Lygon Street e quegli sporchi italiani

È la little Italy della città, non rientra di solito tra le cose da vedere a Melbourne perchè è semplicemente una lunga strada piena di ristoranti e gelaterie italiane più o meno di basso livello. A un primo sguardo Lygon è solo la strada di quegli italiani imbroglioni che fanno di tutto pur di venderti un piatto, accalappiandoti per strada. In realtà prende un significato se ci ferma a parlare con qualche gestore di ristorante e quindi italiani di prima generazione emigrati in Australia 50-60 anni fa. Ecco quindi che Lygon diventa una delle cose da vedere a Melbourne perché rappresenta una parte di storia italiana. È la strada di Domenico venuto in Australia in nave quando aveva 19 anni e di molti altri che come lui hanno mollato tutto, tentando la fortuna e sfidando le difficoltà:

“Qui non c’era nulla e quando dico nulla è davvero nulla. Cercavi di piantare qualcosa e non cresceva nulla, il terreno non dava frutti…ci sono voluti anni prima che questo paese si civilizzasse. Non hai idea di quanto siano stati difficili i primi anni. C’era un razzismo spropositato verso gli italiani, se non stavi attento ti accoltellavano per strada.”

cose da fare a melbourne

@Travel on Art

Street Art e graffiti

Se si parla di arte in Australia non si può parlare che di arte contemporanea. Tutto è in continua evoluzione e pur essendo uno dei continenti più antichi del mondo, l’unica cosa veramente antica è l’outback e la cultura aborigena. Le città sono il tempio della modernità. Melbourne è il cuore dell’arte contemporanea e della street art australiana e camminando per i diversi quartieri della città capita sempre di imbattersi in qualche piccola opera di arte di strada.

Leggi anche: Il tram della street art a Melbourne

cose da fare a melbourne@Travel on Art

Ti segnalo alcuni quartieri in particolare da non perdere, se ami l’arte urbana:

  • CBD – il Central Business District o meglio, il cuore della città. Trovi i migliori graffiti nei dintorni della State Library, a Corrs Street, Hosier Lane, Rutledge Lane e Degraves Street;
  • Fitzroy e Collingwood – entrambi situati a nord e poco distanti dal CBD. Fitzroy è il quartiere di Brunswick Street e lì davvero ad ogni passo ti troverai all’interno di un museo a cielo aperto;
  • Prahran – un quartiere ricco di negozi, pub, café e sede anche del quartiere LGBT di Melbourne. Chapel Street è la strada principale e anche qui troverai alcune opere davvero niente male.

cose da fare a melbourne

@Travel on Art

Se desideri fare un tour nella Street Art di Melbourne guidati da artisti locali che ti accompagnano raccontando dal loro punto di vista il significato sociale e politico della street art, Melbourne Street Tours è il riferimento che fa per te!

Viaggiare in Australia: come richiedere il visto 

Per viaggiare in Australia è necessario essere in possesso di un visto in corso di validità: questo è necessario per tutti i cittadini italiani che viaggiano per turismo o per lavoro in Australia, anche per i minori. Il visto ti sarà chiesto con molta probabilità sia al momento dell’imbarco nel tuo aeroporto di partenza, ma soprattutto ti sarà chiesto al tuo arrivo nell’aeroporto di destinazione, insieme al passaporto elettronico.

Ho trascorso 7 mesi della mia vita in Australia e il mio consiglio è di muoverti per tempo nella richiesta del visto: è vero che il Governo australiano è abbastanza rapido, ma non puoi di certo correre il rischio di non imbarcarti se dovessero esserci alcuni ritardi. Inoltre esistono diverse tipologie di visto a seconda delle motivazioni di viaggio: lavoro o affari, turismo o visita ad amici, studio e formazione. A seconda della motivazione di viaggio è necessario richiedere un tipo di visto differente ed è necessario rispettare i diversi requisiti per ciascuno di questi per non incorrere in problemi di ingresso al paese.

Per semplificare la procedura e non incorrere in errori, puoi richiedere il visto per l’Australia online per una o per più persone contemporaneamente. Dopo aver effettuato la richiesta e aver pagato l’imposta (14,95 euro a persona per il visto eVisitor) riceverai la conferma via email o SMS e potrai stamparlo, oppure mostrarlo in formato digitale. Di solito i tempi di attesa sono inferiori ai 5 giorni, ma si può chiedere anche l’urgenza e in circa 1 ora puoi ricevere il tuo visto.

Validità del visto per l’Australia

Se ti stai chiedendo qual è la validità del visto per l’Australia, il visto eVisitor dura 12 mesi durante i quali puoi accedere un numero illimitato di volte nel paese. Ogni viaggio però non può durare più di 3 mesi e la durata inizia nel momento in cui viene rilasciato.

Ora che sai tutto sul visto australiano e hai segnato in agenda le 5 cose da fare a Melbourne, non ti resta che partire per Down Under: siamo certe che anche tu, ti innamorerai come noi di questo meraviglioso paese “bruciato dal sole”.

Un ultimo consiglio: ricordati di controllare sempre i regolamenti di accesso al paese sui siti istituzionali di riferimento!

1Comment

Post A Comment