Ferran Adrià: arte in cucina

Ferran Adrià: arte in cucina

L’arte in cucina: tematica complessa e affascinante. Piatti che somigliano a composizioni contemporanee e artisti che creano menù cromaticamente sorprendenti: un tutt’uno che si fonde, abbattendo distinzioni troppo spesso sterili. Genio creativo indiscusso di questo campo è lo chef  Ferran Adrià. Pioniere dell’avanguardia culinaria spagnola, ha iniziato la sua carriera creando ravioli sferici e gelati salati, fino ad arrivare alla cucina con l’azoto liquido.

Leggi anche: Florent Tanet e lo still life

Il modus operandi di Adrià consiste nello scomporre i piatti nei loro singoli elementi, riassemblandoli secondo nuovi schemi, proprio come nell’arte figurativa; non stupiscono quindi i suoi riferimenti a Pablo Picasso. La sua arte culinaria è rivoluzionaria e, nonostante molti lo abbiano definito un esponente della cucina molecolare, Adrià ha sempre rifiutato questa categorizzazione, proclamandosi invece un cuoco spagnolo d’avanguardia.

ferran adrià

@Ferran Adrià

Dopo la presentazione delle sue opere alla Documenta 12 a Kassel, in Germania Ferran Adrià viene considerato a pieno titolo un artista contemporaneo. E’ infatti il primo cuoco ad essere stato invitato a questa importante manifestazione artistica che si svolge ogni cinque anni e che presenta i maggiori talenti del panorama artistico attuale. Alchimista e scienziato, i processi chimici e fisici lo hanno sempre interessato, facendo sì che la ricerca scientifica sia diventato uno strumento concreto per dare forma alla sua creatività.

“Se ti siedi ad un tavolo di El Bulli non puoi fare altro: devi meditare anche sulla tua vita”. Le sue parole esprimono al meglio la sua idea di cucina come esperienza culinaria che trasmette emozioni e sensazioni.Ogni portata è un mondo a se, ricco di stupore e di magia, sorprendente come un quadro visto per la prima volta, come una installazione luminosa che ci travolge inaspettatamente. Il binomio cucina e arte torna a confondersi e a mescolarsi tra le mani di questo spagnolo visionario:sarà semplicemente una fase o una evoluzione permanente? Per ora nessuno lo sa con certezza, ma di sicuro sarà interessante stare a vedere.


PH copertina: Ferran Adrià

Tags:
1Comment
  • andrea
    Posted at 13:27h, 26 Febbraio Rispondi

    è un vero artista!!!…

Post A Comment

Condivisioni