Mostre 2017: alla scoperta dell’arte contemporanea in estate



L’estate si avvicina e come sempre le principali città italiane non deludono in quanto a offerta culturale. Tra maggio e luglio lo stivale è costellato di mostre ed eventi e per chi ama passeggiare tra le sale di musei e gallerie d’arte, ce n’è per tutti i gusti: noi come sai, amiamo l’arte contemporanea, perciò ecco una piccola sintesi delle mostre più interessanti che abbiamo selezionato per te!

Museo del Novecento e le Gallerie d’Italia, Milano

Milano, capitale della moda, ospiterà “New York New York. Arte Italiana: la riscoperta dell’America”, la mostra che dal 13 aprile al 17 settembre 2017 ci invita a scoprire l’immaginario americano attraverso gli occhi di quegli artisti che vi soggiornarono quando il sogno americano era una promessa. Presso il Museo del Novecento e le Gallerie d’Italia saranno esposte le opere degli artisti che, tra realtà e immaginazione, hanno visto e sognato il nuovo mondo e in particolare la Grande Mela.

arte contemporanea in estate

Museo della Permanente, Milano

Al Palazzo della Permanente la città meneghina offre l’opportunità di approfondire un tema universale attraverso la mostra “Love. L’arte contemporanea incontra l’amore”, che tra il 17 marzo e il 23 luglio 2017 presenta un itinerario tematico incentrato sull’amore, attraverso le tappe scandite dai protagonisti dell’arte contemporanea internazionale.

Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce, Genova

Al Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce di Genova sarà invece possibile ammirare: “Walk the Line Open Question: Lettere dalla città”. L’esposizione fa parte del progetto “Walk the Line” che mira a trasformare la Sopraelevata di Genova in una galleria d’arte a cielo aperto e ci guiderà attraverso l’evoluzione dell’arte dei graffiti in Italia: la mostra sarà visitabile dal 28 aprile al 25 giugno 2017.

Palazzo Grassi e Punta della Dogana, Venezia

A Palazzo Grassi e a Punta della Dogana, Damien Hirst presenta la maestosa mostra “Treasures from the Wreck of the Unbelievable”, che attraverso l’esposizione del carico del relitto greco ‘Unbelievable’ ci racconta l’incredibile naufragio.
 L’ambizioso progetto ha dato vita all’esposizione che sarà visitabile dal 09 aprile al 3 dicembre 2017.

@Urban Post

Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia

Qwalala di Pae White è la scultura site specific commissionata da Le Stanze di Vetro, visibile, in concomitanza con la 57° Biennale di Venezia, dal 12 maggio al 30 novembre 2018, sull’isola di San Giorgio Maggiore a Venezia. 
L’imponente installazione, costruita con lingotti colorati di vetro, è composta da pezzi unici, colati a mano attraverso una tecnica artigianale che unisce la scultura, la lavorazione del vetro e l’architettura.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino

La città dei tori invece ospiterà, presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, dal 16 maggio al 1 ottobre 2017, una mostra personale del giapponese Hiroshi Sugimoto, che presenta la sua serie fotografica incentrata sul tema degli spazi teatrali, in particolare quelli storici italiani: le opere scaturiscono dal tentativo di immortalare in ogni scatto la relazione tra lo spazio e il tempo, e la percezione che di essi ha l’occhio umano.

 

Tags:
,
2 Comments
  • andrea
    Posted at 12:20h, 19 maggio Rispondi

    sono molto belle sopratutto quella di genova

    • Anastasia Fontanesi
      Posted at 07:57h, 24 maggio Rispondi

      Hai ragione! Sono da vedere tutte 🙂

Post A Comment

Condivisioni